15 49.0138 8.38624 arrow 0 bullet 0 4000 1 0 horizontal http://associazionewp.it 300 4000 1
Matrimoni – Single – Lifestyle
terapia di coppia

Terapia di coppia: tutto quello che l’esperto non ti ha mai detto

Non sempre i consulenti di relazioni amorose ed esperti nella vita coniugale sono in grado di rivelare tutti i segreti e i trucchi per costruire un rapporto sentimentale in un’ottica di medio-lungo termine. Per questo, in questa guida, abbiamo raccolto varie testimonianze di esperti specialisti in terapie di coppie per capire quando i partner necessitano...

Non sempre i consulenti di relazioni amorose ed esperti nella vita coniugale sono in grado di rivelare tutti i segreti e i trucchi per costruire un rapporto sentimentale in un’ottica di medio-lungo termine.

Per questo, in questa guida, abbiamo raccolto varie testimonianze di esperti specialisti in terapie di coppie per capire quando i partner necessitano o meno del supporto di un wedding counsellor.

Wedding Counselling: la parola degli autorevoli esperti sulla terapia di coppia

Adoro le coppie che attendono in sala d’aspetto, li osservo, cerco di studiare i loro comportamenti e, se entrambi sembrano indifferenti, il mio lavoro è molto più difficile”, commenta un consulente esperto in vita coniugale, “noto che molte coppie sono combattive e gridano durante la fase di attesa, questo è un bene per la durata e la serenità della vita sentimentale”.

Tantissime coppie si rivolgono ai consulenti ed esperti in relazioni per avere delle valide risposte sui conflitti che si vengono a creare all’interno delle mura domestiche o sui continui “scontri” e sulle decisioni differenti che vengono assunte dai partner in cerca di consigli per mantenere in vita un matrimonio o relazione che sia.

L’esperto a cui ci si rivolge è una persona super partes e, in quanto tale, non vuole dare ragione né all’uno né all’altro partner, ma vuole solo migliorare la vita di coppia fornendo dei validi tips e consigli da mettere in atto.

Molto spesso si sente dire dagli esperti “Niente sesso fino alla prossima seduta”, non occorre prendere sul serio ed alla lettera quello che dice sempre il consulente” commenta l’esperto Becky Whetstone terapista di coppia.

In effetti, quello che la maggior parte dei terapisti di coppia sperano è che i partner “infrangano” la regola e si “ribellino” a quanto afferma il matrimonialista durante una seduta terapeutica.

Sebbene eserciti la professione di psicoterapeuta da anni e sia uno dei più importanti esperti della vita coniugale, un consiglio che vorrei dare ai partner che decidono di sottoporti ad una terapia di coppia, è quello di non parlare mai dei propri problemi di intimità o di sessualità con soggetti estranei”, afferma la psicologa Bella DePaulo.

Nella maggior parte dei casi è bene tentare di risolvere i problemi coniugali da soli senza l’ausilio di soggetti estranei alla vita familiare. In molti casi indagati, quando una coppia sposata da anni decide si sottoporsi ad una terapia di coppia con un pool di esperti, “la coppia alla fine “scoppia”, conclude la Dottoressa DePaulo.

Non essere diretti con la coppia”: la chiave della professionalità degli esperti

La maggior parte degli esperti e consulenti matrimonialisti ritiene che per essere dei Professionisti ammirati ed apprezzati dalle coppie è bene “non essere mai diretti”. È sempre bene che i partnes ragionino in piena autonomia senza che il counsellor influenzi le proprie decisioni.

Si sente spesso dire “Dovete entrambi prendere una decisione, se non ci si confida l’uno con l’altro, si viene a creare netta distanza nella vita coniugale”, afferma Marni Feuerman, uno psicoterapeuta con uno studio privato a Boca Raton, in Florida.

“Occorre ricordare che una buona comunicazione deve essere bidirezionale” sostiene Francesca Di Meglio, esperta e blogger di About.com “occorre sempre ascoltare il partner, mai nessuno ti dirà alla fine quello che devi fare o meno. È buon consiglio seguire il proprio istinto”.

A volte i consulenti vorrebbero “urlare” ai partner della coppia: la psicoterapeuta Chelli Pumphrey afferma di non sopportare quelle coppie che si presentano in studio con la richiesta esplicita di cambiare il partner o la persona che si ha a fianco da una vita.

Cerca solo di pensare a quando lo hai sposato, non puoi pretendere di cambiare una persona con cui hai condiviso il letto per anni, con cui hai concepito i figli e con cui stai invecchiando […], è fuor di dubbio che la persona che avanzi una simile pretesa abbia necessità di cambiare sé stessa”, conclude la Dottoressa Pumphrey.

Una cosa che non riesco a sopportare è che la maggior parte delle donne non riesca a capire che per gli uomini non sempre è tutto ben chiaro e palese” commenta Andrea Syrtash, esperto di relazioni e autore di Cheat on Your Husband.

Le coppie più felici che ho intervistato e con cui sono venuto a contatto dicono di avere una vita sessualmente attiva, ma non sempre il partner maschile riesce a capire quando è il momento giusto”, sostiene Syrtash.

Occorre avere pazienza, ogni donna ha i suoi tempi per sentirsi pronta a vivere un rapporto carnale con il partner o il coniuge” e lo stesso esperto conclude: “occorre una giusta dose di tempo per fare sì che ogni problema o debolezza si risolva definitivamente”.

La terapia di coppia aiuta a risolvere i problemi tra i partner?”: conclusioni

Oltre a seguire la terapia di coppia, la maggior parte degli psicoterapeuti ritiene che sia quasi più importante, per il buon successo della relazione, impegnarsi quotidianamente fuori dalle mura dello studio del counsellor.

Non ci si deve presentare ogni settimana dal consulente matrimonialista: ciò che è veramente importante per salvaguardare il proprio matrimonio è il saper instaurare una relazione empatica, volta al dialogo, all’ascolto ed alla fiducia.

Non si deve essere meschini, non occorre cercare la vendetta di fronte al terapista matrimoniale: scegliere di affidarsi ad un counsellor quando si ha avuto una relazione clandestina o rifiutare di ammettere il tradimento è un’inutile perdita di tempo. Per questo, è bene non affidarsi ad un terapista di coppia se non si è propensi ad ammettere la verità.

Da un recente studio condotto è emerso che la maggior parte delle coppie sposate con una vita coniugale longeva (oltre 50 anni) non sono mai ricorse alla consulenza di un esperto matrimonialista, ma hanno sempre tentato di risolvere i propri problemi e difficoltà in totale autonomia.

E’ forse il caso di ripensare alla scelta di affidarsi ad un professionista esperto in relazioni e terapia di coppia?