15 49.0138 8.38624 arrow 0 bullet 0 4000 1 0 horizontal http://associazionewp.it 300 4000 1
Matrimoni – Single – Lifestyle
single caratteristiche ricercate

Single: quali sono le caratteristiche più ricercate in un partner?

Quando si vive da single molto spesso ci si domanda quali siano i principali tratti fisici e caratteriali che un potenziale partner dovrebbe possedere per renderci felici e per creare un legame solido e duraturo nel tempo. Secondo una ricerca statistica condotta da diversi siti di incontri tra cui SingleInLove, la gentilezza è la principale caratteristica...

Quando si vive da single molto spesso ci si domanda quali siano i principali tratti fisici e caratteriali che un potenziale partner dovrebbe possedere per renderci felici e per creare un legame solido e duraturo nel tempo.

Secondo una ricerca statistica condotta da diversi siti di incontri tra cui SingleInLove, la gentilezza è la principale caratteristica distintiva a cui i single danno maggiore peso: l’intervista è stata condotta su un pool di 400.000 single e, nella ricerca di un partner ideale, la bontà di una persona è considerato il tratto più prezioso di una persona.

Nella maggior parte delle casistiche, infatti, è molto difficile trovare un partner che sia gentile, empatico e romantico: per le donne i valori morali del partner rivestono una grande importanza, mentre per gli uomini grande rilevanza è conferita alla compatibilità sessuale con il partner ed all’attrazione fisica.

L’aspetto fisico del partner ideale assumerebbe, dopo la gentilezza, una crescente importanza nella Top list delle caratteristiche e tratti più ricercati dai single.

Questa guida si propone di capire quali sono le principali caratteristiche che sono più ricercate dalla maggior parte dei single che navigano sui siti di dating online per instaurare una relazione d’amore di medio-lungo termine.

L’aspetto fisico di un partner: che importanza ha per un single?

Da autorevoli ricerche e studi condotti sulle principali caratteristiche ricercate dai single nei confronti del partner ideale, la maggior parte delle donne e uomini oltre alla gentilezza, conferiscono una crescente attenzione all’aspetto fisico della persona con cui si vorrebbe iniziare una relazione duratura.

Difficile pensare che una persona intraprenda una relazione d’amore con un’altra solo perché questa è fisicamente attraente: ciò è vero e sarebbe validata anche dalle ricerche scientifiche condotte su campioni di single, anche se i risultati non sono tutti omogenei.

Alcuni ricercatori hanno confermato che l’attrazione fisica dipende dalla bellezza estetica del partner nella stragrande maggioranza dei partner single: ciò vale per i primi tempi di infatuazione, ma a lungo andare altre caratteristiche vengono ad assumere una crescente rilevanza per il partner.

Una quota considerevole di single ritiene che prestare attenzione all’aspetto fisico sia la principale caratteristica valutata positivamente nei primi sette anni di vita della relazione d’amore.

L’estetica favorisce la complicità della relazione d’amore ed impatta positivamente sul futuro del rapporto di coppia, poi le cose cambiano e la gentilezza deve prendere l’avvento sulle caratteristiche fisiche della persona desiderata. Ci sono tanti fattori da considerare per esempio anche essere mamme single ha il suo impatto nella conoscenza.

Un articolo pubblicato sulla rivista Random Acts of Kindness riporta quanto segue: “Gli atti di gentilezza compiuti da un partner creano valore emotivo, che ha come conseguenza l’incremento della produzione di un ormone noto come ossitocina. L’ossitocina, a sua colta, ha come conseguenza il rilascio di una sostanza chimica chiamata ossido nitrico, che dilata i vasi sanguigni. Ciò riduce la pressione sanguigna e, pertanto, l’ossitocina è nota come ormone “cardioprotettivo” dato che protegge il cuore ed abbassa la pressione sanguigna. “.

Sebbene la convinzione diffusa che i single siano persone prive di sentimenti, è confortante sapere che la bellezza estetica abbia rilevanza solo in un primo momento nella costruzione di una relazione d’amore, poi la bellezza “interiore” ha la meglio sulle qualità visibili e “di facciata”.

È vero che fattori come l’attrazione fisica, la bellezza estetica e l’atletica sono di grande valore aggiunto solo nella fase di incipit, poi a lungo termine è necessario ricercare qualcosa di più profondo che impatti sull’anima e sulle caratteristiche caratteriali.

Fin dalle prime fasi dell’instaurazione della relazione d’amore, è sempre necessario riflettere sul ruolo che la gentilezza assume all’interno del successo del rapporto di coppia.

L’amore è cieco? La parola alla Dr.ssa Vivian Diller

La Dottoressa Vivian Diller nel rispondere al quesito “L’amore è davvero cieco per il buon successo e prosperare di una relazione sentimentale?” riprendere i risultati validati da una ricerca interessante condotta da Harris Interactive, una delle principali società di analisi di marketing.

Secondo quanto messo in evidenza dalla stessa si è convalidato la tesi che “prestare attenzione al proprio aspetto fisico e a quello del potenziale partner mantiene un’attrazione reciproca; ciò è vero sia per gli uomini che per le donne”.

La psicologa Dottoressa Vivian Diller ha messo in evidenza che chiedendo direttamente alle coppie che cosa ne pensano riguardo all’aspetto fisico del loro partner, si possono imparare tante cose che gli esperti di relazioni raramente studiano ed indagano.

L’indagine evidenzia delle differenze tra coppie sposate o conviventi da 1 a 7 anni, 8-14 anni e 15-21 anni, e risultati contrastanti tra intervistati di sesso maschile e femminile: l‘attrazione fisica è il fattore più importante per gli uomini (circa il 78%).

Ma ciò che è più interessante, ai fini delle risultanze della ricerca, è che la bellezza fisica di un partner conta di più nei primi sette anni di una relazione che negli anni successivi. Man mano che il matrimonio e la relazione progrediscono, l’attrazione fisica può essere influenzata in modo crescente da altri fattori emotivi come una buona comunicazione e gli interessi comuni.

Nella maggior parte dei casi sono proprio gli uomini a preoccuparsi maggiormente dell’aspetto fisico delle donne e, con il passare degli anni, domina l’indifferenza più assoluta. Infatti, si sente spesso dire “Mi sono abituato al suo aspetto ed al suo corpo“.

Gli uomini sono più attenti delle donne a preoccuparsi dell’invecchiamento del viso della loro partner – specialmente durante i primi sette anni di una relazione – ma le loro preoccupazioni diminuiscono con il passare del tempo.

La maggior parte degli uomini afferma che prestare attenzione all’aspetto fisico, per ogni donna, potrebbe migliorare il successo della relazione d’amore: ciò è importantissimo per i primissimi sette anni. Una volta superati circa il 57% degli uomini dichiara di essere meno attratto dalla partner che non si prende cura del proprio aspetto.

Alla luce di questi risultati” afferma la psicologa Diller “per costruire un buon rapporto d’amore e ricercare il successo della vita coniugale ogni single deve prestare attenzione all’intesa emotiva ed empatica, ma occorre prestare attenzione anche all’aspetto fisico”.

Conclude la terapista “L’attrazione fisica conta meno ora di quando hai incontrato il tuo partner per la prima volta. La faccia o il corpo del tuo partner ha un ruolo meno importante con il passare del tempo: un consiglio utile è quello di privilegiare l’importanza della bellezza “interiore” in luogo di quella meramente estetica”.