15 49.0138 8.38624 arrow 0 bullet 0 4000 1 0 horizontal http://associazionewp.it 300 4000 1
Matrimoni – Single – Lifestyle
coppia fa il bagno

Come rimorchiare una ragazza? 4 tecniche per non sbagliare mai

Spesso l’unica cosa che ci separa dall’avere una ragazza o non averla è semplicemente la paura di provarci. Rimorchiare una donna che sia europea o una donna asiatica non è roba da tutti, specie se ci sentiamo un po’ timidi e impacciati, proprio perché spesso la nostra testa è capace di riempirci di paure inesistenti...

Spesso l’unica cosa che ci separa dall’avere una ragazza o non averla è semplicemente la paura di provarci. Rimorchiare una donna che sia europea o una donna asiatica non è roba da tutti, specie se ci sentiamo un po’ timidi e impacciati, proprio perché spesso la nostra testa è capace di riempirci di paure inesistenti fino al punto di bloccarci nell’azione.

Per la donna provarci con un ragazzo o con un uomo è un po’ più semplice: le basterà lanciare una lunga occhiata bene indirizzata verso di te, e tu ti sentirai subito “in dovere” di alzarti e andare a proporle di bere qualcosa insieme.

Perché sarà stata lei a rompere il ghiaccio, e quindi a scongiurare la paura di un rifiuto. Noi invece cominciamo subito a pensare: sono vestito bene? Sono sufficientemente carino? Mi comporto con disinvoltura? Sembro un cretino? E due volte su tre rispondiamo a queste domande con così tanta severità che scegliamo di non provare più a rimorchiare una ragazza che magari ci attraeva molto.

Rimorchiare sui siti di incontri

Molti di noi hanno scoperto una nuova vita sessuale proprio grazie ai siti di incontri (ne esistono diversi, questo ad esempio www.rimorchiando.net che è uno dei più conosciuti ). Mentre nella vita reale per abbordare servono faccia tosta e un po’ di savoir faire, a distanza e dietro una tastiera è tutto molto più semplice.

Ci basta andare su un sito o un’app per persone che desiderano rimorchiare, e iniziare a sfogliare i tantissimi profili di donne (o di uomini) che hanno deciso di iscriversi. Bionde, rosse, brune, basse, alte: sfogliare tutti i profili presenti può diventare un’impresa impossibile perché sono quasi infiniti. Allora meglio iniziare a fare una piccola selezione, inserendo i nostri criteri di ricerca per ridurre i risultati (i criteri più comuni sono l’età e la posizione geografica).

Una volta ristretta la nostra ricerca a 10/15 ragazze, potremo iniziare a messaggiarle aspettando che qualcuna ci risponda. Tenete conto che su 15 vi risponderanno solo in 5 magari, per quello occorre contattarne più che potete.

Alcune non vi risponderanno perché magari non entrano più da mesi in quel sito, ad altre non piacerete fisicamente, per alcune sarete troppo distanti e altre magari nel frattempo si sono fidanzate. Ma state sicuri che se qualcuna vi risponderà, vorrà dire che ci sono ottime probabilità di poterla rimorchiare e finirci a letto in breve tempo.

Tecniche di rimorchio sui siti di incontri

Dato che la prima parte del nostro contatto con l’altra avviene tramite l’osservazione del suo e del nostro profilo, non possiamo lasciare al caso la sua compilazione.

  • Scegliamo le foto (non troppe, ne basteranno anche tre o quattro) dove siamo più in forma e dove si evidenziano i pregi del nostro fisico. Se siamo palestrati potremo prediligere selfie a torso nudo, dove verranno messi in risalto i nostri addominali e bicipiti, se non lo siamo, puntiamo tutto su foto che ci ritraggano ben vestiti, con stile e personalità.
  • Evitiamo inoltre di mettere foto troppo datate nel nostro profilo, e lasciamo perdere quei selfie tristi e imbronciati che molti inspiegabilmente si ostinano a ostentare: alle donne non piacciono. Scegliamo con attenzione le parole della nostra breve descrizione cercando di essere un po’ ironici e autoironici: le donne lo adorano.
  • Quando compiliamo l’elenco dei nostri hobby e interessi (molti siti di incontri ci chiedono di farlo) non fossilizziamoci su quelle due o tre cose che già facciamo, ma magari allarghiamo la lista estendendola a interessi che ci piacerebbe coltivare in futuro o che ci incuriosiscono: avere passioni in comune è un ottimo biglietto da visita, non sprechiamolo.
  • Fatto questo, il momento cruciale ora sarà quello del primo messaggio da inviare. Evitiamo i “buongiorno principessa” o “buongiorno, caffè?” così come le frasi troppo abusate e prive di personalità. A una donna non fa piacere ricevere decine di messaggi uguali, e noterà invece l’uomo originale, quello che avrà avuto un pensiero esclusivamente dedicato a lei.

Con un profilo ben fatto e dei messaggi non scontati avrete quindi buone possibilità di poter avviare una chat e di cominciare il vostro viaggio di conoscenza dell’altra persona.

Come rimorchiare nella vita reale

Il segreto per abbordare una ragazza al di fuori dei siti di incontri e delle chat, è quello di ricordare sempre una cosa fondamentale: anche lei magari è in quel posto per la tua stessa ragione. E chi lo sa, forse vorrebbe rimorchiarti lei, ma sappiamo bene che nel nostro paese ci sono ancora delle differenze culturali nella visione di uomini e donne, e quindi teme di venir giudicata male.

Del resto non c’è niente di male a voler provarci con una ragazza, anzi. E’ vero che rischiamo di prendere il classico “due di picche”, ma se ci poniamo con simpatia e in modo carino, anche in caso di rifiuto le ragazze saranno comunque gratificate dall’aver attirato l’attenzione di qualcuno e ci tratteranno in modo sorridente.

Ovviamente evitiamo di recitare la parte del macho sbruffone e non tentiamo di esordire con pesanti apprezzamenti sul fisico, che farebbero allontanare qualsiasi donna di un certo livello. Ci basterà essere noi stessi (magari il lato migliore di noi stessi, diciamolo pure) e non fingere di essere uomini di mondo se non lo siamo. Anche la timidezza e il garbo sono delle qualità, e possono indicare un animo sensibile, cosa che le donne adorano e preferiscono alle personalità più spaccone.

Dove rimorchiare ragazze nuove

Si ma la domanda che si pongono tutti quelli che vorrebbero conoscere persone nuove è: dove rimorchiare?

Ad esempio andare per bar e locali può facilitare il nostro approccio perché il classico “posso offrirti da bere” rimane sempre il modo più funzionale per conoscere una donna.

Dimentichiamo tutte le tecniche di rimorchio che abbiamo imparato, magari per bocca di qualche sedicente guru della materia: semplicità ed essere se stessi sono sempre le armi più valide in queste situazioni. Il bar o il pub sono luoghi dove si va per sentirsi più sciolti, per bere alcolici, e quindi troveremo donne più disponibili al dialogo e alla battuta, specie se hanno già bevuto una o due birre.

Ma se più che il rimorchio di una sera, ci interessa diventare esperti nell’abbordaggio seriale, allora occorre un po’ di volontà e impegno e cominciare a frequentare corsi di ballo. Salsa, bachata, merengue, tango, liscio: qui avrete la certezza assoluta di trovare tantissime donne sole in cerca di un cavaliere per il ballo (e magari per qualcosa di più), ma dovrete prima passare qualche mese a imparare a ballare, dato che alle donne piace ballare bene e divertirsi: detestano chi si butta in pista senza saper muovere un passo, o che peggio ancora, possa pestarle l’alluce del piede!

Una volta acquistata più scioltezza e sicurezza in noi stessi non ci sarà poi difficile riuscire a rimorchiare anche nei luoghi più impensati: al supermercato, in un museo, in autobus e magari…persino alle poste mentre siamo in fila!